it/

2018 | powered by dotFlorence

Terzomo

Prenota ora

Giorno di arrivo


Giorno partenza


  • Bedroom: 1
  • People: 2/4
  • Bathrooms: 1
  • Floor EU/USA: 1/2
  • Mq/Feet: 100/1076.4m2

L'appartamento è un bilocale su un piano di 100 mq. con piccolo ingresso, cucina, soggiorno, ampia camera matrimoniale e bagno con vasca. Si affaccia sulla Porta Medievale di San Matteo su Viale Garibaldi. L'appartamento era stato ristrutturato negli anni '70 dall'architetto sangimignanese Francesco Ridolfi e ne conserva tutt'oggi alcune caratteristiche come il piastrellato bianco/nero del bagno e i soffitti a volta. Ideale anche per soggiorni di famiglie e con bambini.

Ingresso da Viale Garibaldi.

Francesco Ridolfi Nato a San Gimignano nel 1927, è stato uno dei protagonisti del design italiano. Ha frequentato tutti i corsi di design presso l’Istituto universitario di architettura di Firenze diretto dall’architetto Giovanni Michelucci. La sua opera e la sua ricerca è riconosciuta a pieno titolo a livello internazionale, ed è stata pubblicata nei più importanti giornali di arredamento italiani e internazionali. Basta ricordare il progetto e l’allestimento integrale in open space (per 1.500 utenti) della sede Mondadori di Segrate e il progetto per una grande villa residenziale e sei appartamenti in condominio a Cap Ferrat in collaborazione con Oscar Niemeyer.

Il Terz'omo (Terzo Uomo) Era un operaio di fiducia che rispondeva direttamente al Fattore o Sottofattore nella scala gerarchica della Fattoria. Era il responsabile dei lavori che venivano affidati agli operai (risistemare con una squadra di operai il tetto di una casa colonica, il rifacimento di un pezzo di strada poderale, seguire il lavoro di una carbonaia ecc...). Veniva ringraziato con qualche lira in più del dovuto, qualche damigiana di vino, qualche fiasco di olio in omaggio. Poteva svolgere anche altri lavori come consegne di legname, foraggi ed altro, in quanto si trattava sempre di persone di massima serietà ed onestà.